La storia del gioco d’azzardo: tutto quello che c’è da sapere

Home » La storia del gioco d’azzardo: tutto quello che c’è da sapere

Dall’evoluzione dell’umanità nell’antica civiltà, sono state trovate tracce di gioco d’azzardo. Dalla ricca eredità indiana, passando per la Grecia fino alla Mesopotamia, ogni cultura antica aveva una sorta di gioco d’azzardo prevalente nei loro tempi contemporanei. Fondamentalmente, possiamo dire che la storia del gioco d’azzardo è andata di pari passo con l’evoluzione umana. Inoltre, la struttura del gioco d’azzardo è cambiata con il tempo.

Nella civiltà antica, strane forme di gioco d’azzardo dispari erano comuni, spesso basate sulle probabilità. In questo caso, oggetti venivano gettati atterra per prevedere dati eventi. Questo tipo di pratiche venivano considerate fortunate/sfortunate in base ai risultati ottenuti.

Evoluzione del gioco d’azzardo

Come discusso in precedenza, il gioco d’azzardo si è evoluto a pari passo con l’evoluzione umana. Nei primi tempi, la fortuna era considerata molto inquietante, trattata quasi come una divinità da pregare ed alla quale fare offerte. I tratti del gioco d’azzardo hanno sempre prevalso nella storia degli esseri umani, e gli dèi negli antichi greci si è ricorso spesso a questi per decidere il destino di dati individui. Gli dèi greci come Zeus, Ade, e Poseidone possono essere visti in molte immagini giocare d’azzardo. Con il passare del tempo, le caratteristiche del gioco diventarono parte della vita di tutti i giorni. Vennero poi utilizzate per decidere possibilità d’ottenimento di oggetti e simili.

Evoluzione del gioco d'azzardo

La creazione della prima chip

Il periodo di Neanderthal ha la prova che gli esseri umani praticassero anche il gioco d’azzardo. Per questo, utilizzavano “dadi” fatti di legno, rocce o ossa. Questa è la prima prova dell’utilizzo di chip e dadi usati per il gioco d’azzardo. Può stupire, ma è un dato di fatto. Sono stati anche recuperati dadi composti da nocche. Questi disponevano di quattro lati, con forma irregolare e numeri dipinti su di loro.

L’introduzione delle carte nel gioco d’azzardo

Le carte sono state precedentemente utilizzate come tarocchi per le previsioni del futuro da parte di lettori del futuro e simili. Con il tempo, queste carte sono diventate parte della vita comune e la gente ha iniziato a utilizzarle per il gioco d’azzardo. È un fatto ben noto che i giochi di carte come dadi, baccarat, roulette e blackjack hanno avuto origine in Europa. Ed il keno è stato inventato per la prima volta come parte della lotteria cinese, in Cina.

L’origine dei casinò

La traccia del primo casinò si trova in Italia, nel XVII secolo. Casinò è una parola italiana che significa ‘Piccola villa’ o ‘casa estiva’. Ciò indica che il gioco è nato per trascorrere il periodo di svago con i più cari. Sembrerebbe che ai tempi fosse solo un gioco, non necessariamente d’azzardo.

Ci auguriamo che il nostro articolo sulla storia del gioco d’azzardo sia stato interessante, anche se non sono ancora state trovate prove del primo essere umano a prendersi il merito per la nascita del gioco d’azzardo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sportsbooks
5,0 rating
Ottieni al 100% il bonus di benvenuto fino a €300 bonus di LSbet Casino
4,3 rating
Ottieni un bonus di benvenuto del 100% fino a 500€ da Bettilt Casino
Crypto Casinos
4,8 rating
Ottieni un Bonus di Benvenuto del 200% fino a 4.000 € su Casino Empire
Unisciti a noi
Telegram Group Viber Group Whats App Chat